Vai direttamente ai contenuti
Provincia di Bergamo Regione Lombardia

Home > In Evidenza > Radiazioni per Esportazione - Nuove Disposizioni

Radiazioni per Esportazione - Nuove Disposizioni

Dal 14 luglio 2014 si può presentare la radiazione per esportazione solo dopo aver portato all’estero il veicolo.

Se il veicolo non è stato ancora immatricolato all’estero è necessario allegare alla richiesta anche la documentazione che dimostra l’avvenuto trasferimento del veicolo all’estero (es. bolla doganale, documento di trasporto con ricevuta di consegna da parte del destinatario all’estero, dichiarazione resa dall’autorità estera competente che attesta che il veicolo è in attesa di immatricolazione ecc.)

Se il veicolo è stato già immatricolato all’estero occorre allegare fotocopia della carta di circolazione estera o attestazione di avvenuta reimmatricolazione all’estero (con traduzione asseverata in caso di radiazione extra Unione Europea)

Per i dettagli si rinvia alla scheda disponibile nello SCAFFALE

Si precisa inoltre che la pratica di richiesta di radiazione per definitiva esportazione relativa a veicoli sui quali siano iscritte ipoteche non ancora scadute, pignoramenti, sequestri, procedure concorsuali, ecc., sarà accettata solo in presenza di un atto comprovante l’assenso all’esportazione da parte del creditore o, nel caso di vincoli, per provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria, da successivo provvedimento emesso dell’autorità stessa, dal quale si accerti il venir meno del gravame.