Provincia di Bergamo Regione Lombardia

Home > MobilitÓ & Disabili > IPT

IPT

Per conoscere la normativa nazionale che regolamenta l’agevolazione per l’IPT (Imposta Provinciale di Trascrizione), le patologie di handicap che ne hanno diritto, i veicoli per i quali Ŕ possibile richiederle, alcune casistiche particolari, consultare: Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT)

Disabili sensoriali e IPT

A differenza di quanto previsto per le altre agevolazioni fiscali (Iva, Irpef, Tassa automobilistica) la normativa nazionale esclude l’agevolazione IPT per i disabili affetti dalla patologia che comporta cecitÓ o sorditÓ. Molte Province, nell’esercizio della propria potestÓ regolamentare, hanno tuttavia deliberato ulteriori agevolazioni a favore di tali categorie di portatori di handicap per le quali il legislatore nazionale non ha previsto alcuna esenzione.

L’Amministrazione Provinciale di Bergamo, nel proprio Regolamento "Imposta Provinciale di Trascrizione (I.P.T.), ha previsto il seguente beneficio: riduzione ad un quarto (25%) dell’IPT nel caso in cui il soggetto disabile sia non vedente o sordomuto assoluto .

In particolare, l’agevolazione si applica come di seguito indicato (art. 6, comma 2, lettera d) ):

"L’imposta Ŕ ridotta a un quarto (1/4) per le formalitÓ relative agli atti di natura traslativa o dichiarativa riguardanti autoveicoli e motoveicoli ,anche non adattati, intestati a soggetti portatori di handicap sensoriale di gravitÓ tale da aver determinato l’indennitÓ di accompagnamento, oppure intestati a famigliari di cui tali soggetti risultino fiscalmente a carico.”