Vai direttamente ai contenuti
Provincia di Catania Regione Sicilia

Home > Sportello disabili > Bollo: come richiedere l’agevolazione

Bollo: come richiedere l’agevolazione

La domanda per l’esenzione va presentata entro 90 giorni dalla scadenza del pagamento della Tassa Automobilistica, ma essendo tale termine ordinatorio (non perentorio), il diritto all’esenzione può essere fatto valere anche dopo tale scadenza, qualora sussistano ancora i requisiti. E’ tuttavia necessario presentare la domanda entro "l’anno tributario". Un eventuale ritardo nella presentazione di qualche documento a corredo della domanda non comporta la decadenza dall’agevolazione. La richiesta di esenzione deve essere indirizzata alla:


Agenzia Entrate - Ufficio di CataniaUfficio di Catania - Area Servizi e Relazioni con il Contribuente
Indirizzo Via Monsignor Domenico Orlando, 1
Recapiti Tel. 095 40.36.880/882/883 Fax 095 40.36.604
Indirizzo e-mail dp.catania@agenziaentrate.it
Sito Web http://sicilia.agenziaentrate.it
http://www1.agenziaentrate.it



Il disabile interessato riceverà successivamente comunicazione dell’esito della domanda:

  • In caso di accoglimento dell’istanza presentata, il provvedimento che riconosce il diritto all’esenzione ha efficacia retroattiva nell’anno tributario in corso, dato che non sussiste un termine perentorio per la presentazione della domanda.
  • Nel caso in cui invece la domanda di esenzione non venga accolta per mancanza dei requisiti previsti dalla legge, verrà notificato il provvedimento di diniego. Dovrà quindi essere corrisposta, entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, la Tassa Automobilistica ed i relativi interessi senza applicazione di sanzioni; trascorso tale termine, si applicheranno le norme sanzionatorie vigenti in materia.




Ove non si intenda provvedere al pagamento:

    • entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, è possibile presentare un ricorso amministrativo (da correggere) all’Ufficio Tributi della Regione Sicilia oppure
    • entro 60 giorni dal ricevimento della comunicazione, si può presentare ricorso giurisdizionale alla competente Commissione Tributaria.

L’Amministrazione regionale potrà comunque procedere, in via di autotutela, all’annullamento dell’atto diniego.


Importanti precisazioni


1. Trasferimento dell’esenzione dal pagamento della Tassa Automobilistica su un altro veicolo.

E’ possibile ottenere il trasferimento dell’agevolazione su un altro veicolo, ma è necessario effettuare contemporaneamente due adempimenti:

      • produrre una nuova domanda corredata della relativa documentazione;
      • presentare una richiesta di cessazione dell’agevolazione sul veicolo precedentemente esentato, corredata dalla documentazione attestante la cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico per vendita, furto o demolizione.


2. l’esenzione dal pagamento della Tassa Automobilistica, una volta riconosciuta per il primo anno, prosegue anche per gli anni successivi, senza l’onere di ulteriori adempimenti (non è pertanto necessario presentare nuovamente la domanda e la relativa documentazione);


3. nel momento in cui vengano meno le condizioni per aver diritto all’agevolazione (ad esempio se il veicolo viene venduto o radiato), al fine di evitare il recupero dei tributi e l’irrogazione delle sanzioni, spetta all’interessato darne comunicazione ad uno dei seguenti uffici:

- (da correggere) Servizio Risorse Finanziarie della Regione Sicilia.


Logo disabili

Ritorna al menù aree tematiche