Provincia di Catania Regione Sicilia

Home > Sportello disabili > 2 . La convocazione a visita medica

2 . La convocazione a visita medica

La stessa procedura informatizzata della fase di presentazione della domanda, contestualmente alla conferma di accettazione, propone anche un’agenda di date disponibili per l’accertamento sanitario presso l’Azienda Sanitaria di competenza (in base alla residenza o all’eventuale domicilio provvisorio).

Grazie infatti a questo nuovo sistema telematico, la gestione del calendario delle visite ordinarie viene effettuata tramite comunicazioni periodiche tra l’Azienda Sanitaria e l’INPS, garantendo cosý un costante aggiornamento sulla disponibilitÓ della Commissione Medica Integrata.

SarÓ quindi possibile confermare la data di visita proposta dal sistema oppure sceglierne una diversa tra le altre indicate.

Dalla data di presentazione della domanda l’attesa prevista per l’effettuazione della visita medica Ŕ di 30 giorni. Il limite temporale diventa di 15 giorni nei casi di:

      • patologie oncologiche (art. 6 della L. 80/2006)
      • patologie gravi o stabilizzate (che danno titolo alla non rivedibilitÓ) elencate nel D.M. del 2/8/2007.

Se per indisponibilitÓ di date nell’agenda non fosse possibile fissare la visita entro i limiti temporali su indicati, la stessa procedura pu˛ attribuire delle date successive oppure riservarsi di definire successivamente la prenotazione della visita.

Stabilita la data di convocazione a visita sarÓ possibile visualizzare l’invito a visita nella stessa procedura, sempre sul sito web dell’INPS.

La convocazione a visita sarÓ comunque inviata all’indirizzo indicato nella domanda con lettera raccomandata A/R ed anche tramite posta elettronica se si Ŕ fornito un indirizzo e-mail.


Cosa contiene la lettera di convocazione/invito


  • I riferimenti utili della prenotazione: data, orario e luogo di visita.
  • Le indicazioni precise sulla documentazione da esibire all’atto della visita: un documento di identitÓ in corso di validitÓ, la la stampa del certificato introduttivo firmata in originale dal medico, la documentazione sanitaria, etc.
  • Le modalitÓ da seguire se si Ŕ impossibilitati a presentarsi alla visita.
    • In caso di impedimento a presentarsi alla visita occorre collegarsi nuovamente al sito web dell’INPS e, dopo l’inserimento del proprio codice numerico personalizzato (PIN) nella sezione "Servizi on-line", chiedere una nuova data di visita.
  • Le conseguenze in caso di eventuale assenza alla visita.
    • In caso di assenza alla visita verrÓ fatta una nuova convocazione entro i successivi 3 mesi. La mancata presentazione anche alla successiva visita comporterÓ la perdita di efficacia della domanda e si dovrÓ quindi presentare una "nuova istanza".
  • La possibilitÓ di farsi assistere, durante la visita, dal proprio medico di fiducia.




Se la procedura, a causa di indisponibilitÓ, non attribuisce una data per la visita medica entro i limiti temporali su indicati, e si riserva di fissare successivamente la prenotazione della visita, la convocazione/invito a visita sarÓ sostituita da un "avviso di prenotazione" recapitato con le stesse modalitÓ.


Se non si Ŕ fatta richiesta di visita domiciliare, sarÓ necessario recarsi alla visita medica ambulatoriale il giorno e l’ora indicati nella lettera di convocazione ricevuta.


La visita domiciliare


- Per conoscere le modalitÓ per richiedere la visita domiciliare in caso di intrasportabilitÓ della persona disabile consultare

La convocazione a visita medica: la visita domiciliare



Logo disabili

Ritorna al men¨ aree tematiche