Provincia di Catania Regione Sicilia

Home > Sportello disabili > Agevolazioni Fiscali: IRPEF

Agevolazioni Fiscali: IRPEF

Ai fini Irpef, danno luogo ad una detrazione d’imposta pari al 19% del loro importo le spese sostenute:

- per l’acquisto dei veicoli destinati ai disabili, nuovi o usati, senza limiti di cilindrata;

- per le riparazioni (gli interventi di adattamento, se necessario, o di manutenzione straordinaria). Sono quindi escluse le spese per la manutenzione ordinaria, i costi di esercizio come assicurazioni, carburanti e lubrificanti.

La detrazione compete entro un ammontare massimo di spesa di 18.075,99 euro; in questo limite di spesa devono essere compresi sia il costo per l’acquisto che quello per le riparazioni del veicolo.

La detrazione pu˛ essere utilizzata interamente nella dichiarazione relativa all’anno in cui la spesa viene sostenuta oppure in 4 quote annuali di pari importo. Nel caso in cui negli anni successivi a quello dell’acquisto non sussistano pi¨ i presupposti per l’agevolazione, il diritto a detrarre le rate residue non viene meno.

I benefici si applicano per una sola volta nel corso di quattro anni decorrenti dalla data di acquisto. E’ possibile entro il quadriennio ottenere nuovamente l’agevolazione per un secondo veicolo solo se il primo, per il quale si Ŕ giÓ beneficiato dell’agevolazione, viene cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico.

Nel caso di furto l’ammontare massimo di spesa (18.075,99 euro) utilizzabile per un nuovo veicolo, riacquistato nel quadriennio, deve essere decurtato dell’eventuale indennizzo pagato dall’assicurazione.

Inoltre, in caso di trasferimento del veicolo prima di due anni dall’acquisto, termine di decadenza introdotto dalla legge finanziaria del 2007, dovrÓ essere corrisposta la differenza tra l’imposta che era dovuta in assenza di benefici e quella agevolata.

La norma non si applica nel caso di cessioni motivate dalla necessitÓ di acquistare un nuovo veicolo, su cui realizzare nuovi e diversi adattamenti, per mutate condizioni dell’handicap. In questo particolare caso l’acquisto di un nuovo veicolo potrÓ avvenire anche prima del decorso dei quattro anni.

L’acquisto dei veicoli e/o le relative riparazioni deve essere effettuato direttamente dal disabile o, in alternativa, dal familiare che lo ha fiscalmente a carico. Sono esclusi da questa agevolazione gli autoveicoli (anche se specificatamente destinati al trasporto dei disabili) intestati ad altre persone, a societÓ commerciali, cooperative, onlus, enti pubblici o privati.

Precisazioni:

* Per i disabili per i quali, ai fini della detrazione, non Ŕ necessario l’adattamento del veicolo, la soglia dei 18.075,99 euro vale solo per le spese di acquisto del veicolo, restandone escluse le ulteriori spese per interventi di adattamento necessari a consentirne l’utilizzo da parte del disabile (ad esempio la pedana sollevatrice, ecc.); spese che, a loro volta, possono fruire della detrazione del 19%.

* Per i non vedenti l’ammontare massimo di spesa (18.075,99 euro) Ŕ comprensivo dell’importo per l’acquisto del cane-guida.

* L’intestazione del documento comprovante la spesa deve essere a nome del disabile, se titolare di redditi propri per un importo superiore a 2840,51 euro; pu˛ essere indifferentemente a nome del disabile o al familiare che lo ha a carico ai fini fiscali, se il disabile Ŕ fiscalmente a carico.

- Per conoscere la normativa che regolamenta l’agevolazione, le patologie di handicap che ne hanno diritto, i veicoli per i quali Ŕ possibile richiederle, alcune casistiche particolari consultare

Irpef: le patologie di handicap che hanno diritto all’agevolazione

Irpef: i veicoli agevolabili e le casistiche particolari


- Per conoscere le modalitÓ da seguire per richiedere l’agevolazione consultare

Irpef:come richiedere l’agevolazione


- Per conoscere la documentazione de presentare se si acquista un veicolo nuovo, usato o usato proveniente dall’estero consultare

Irpef:la documentazione necessaria


- Per scaricare i modelli in formato pdf e le dichiarazioni sostitutive di certificazione/atto di notorietÓ e per approfondimenti consultare

Irpef: modulistica e approfondimenti


Logo disabili

Ritorna al men¨ aree tematiche