Vai direttamente ai contenuti
Logo Provincia di Firenze Logo Regione Toscana

Home > Visura nominativa storica richiesta da agenzia investigativa

Visura nominativa storica richiesta da agenzia investigativa

Per realizzare il primario interesse al legittimo esercizio del diritto di difesa, le agenzie investigative, sulla base di uno specifico incarico anche da parte di un difensore, possono richiedere visure nominative, per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria, sia nel corso di un procedimento in sede amministrativa, di arbitrato o di conciliazione, sia nella fase propedeutica all’instaurazione di un eventuale giudizio, sia nella fase successiva alla sua instaurazione.


DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

1. Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa all’autorizzazione prefettizia allo svolgimento dell’attività investigativa

2. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio, che dovrà riportare le finalità per cui viene richiesta la Visura nominativa

3. Documento di identità in corso di validità del titolare dell’agenzia investigativa che compila le dichiarazioni sostitutive e una fotocopia completa del documento.

3. Eventuale delega, documento di identità in corso di validità del delegato e fotocopia del documento di identità di delegato e delegante.


MODULISTICA

Il legale rappresentante dell’agenzia investigativa deve compilare e firmare il modulo di richiesta di visura nominativa storica.

Nel modulo di richiesta occorre riportare sempre, oltre ai dati del richiedente, i dati anagrafici completi e la P.I/C.F. del soggetto per il quale è richiesta la consultazione.

Nel modulo di richiesta è inserita anche l’eventuale delega.


QUANTO COSTA

Il servizio è a pagamento, esclusi i casi espressamente previsti dalla legge. In caso di esenzione occorre indicare sul modulo di richiesta la normativa che prevede l’esenzione.

- € 25,63 per ogni nominativo richiesto, da versare alla cassa in contanti o con carte di debito del circuito PagoBancomat, VISA (inclusi V-PAY e VISA Electron) e Mastercard (incluso Maestro) o con le carte di debito prepagate a condizione che si tratti di carte dei circuiti suindicati (non sono pertanto accettate le carte PostePay che non usano i suddetti circuiti). Non sono accettate le carte di credito.

Resta ancora possibile per il momento il versamento sul C/C POSTALE N° 25226002 INTESTATO ALL’AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA CON INDICAZIONE NELLA CAUSALE “VISURA NOMINATIVA”. Codice IBAN: IT-63-S-07601-03200-000025226002.


ATTENZIONE

La richiesta di visura nominativa storica può essere presentata anche rivolgendosi alle agenzie di pratiche automobilistiche, comprese le delegazioni ACI, con costi per il servizio di intermediazione offerto in regime di libero mercato.


versione stampabile


torna all’elenco