Vai direttamente ai contenuti
Logo Provincia di Firenze Logo Regione Toscana

Home > Cancellare la trascrizione del pignoramento

Cancellare la trascrizione del pignoramento

Per cancellare la trascrizione del pignoramento non Ŕ necessario prenotare un appuntamento. Il richiedente pu˛ presentarsi personalmente negli orari di apertura al pubblico.


La cancellazione della trascrizione del pignoramento si esegue quando Ŕ ordinata giudizialmente oppure quando il creditore procedente dichiara, nelle forme previste dalla legge, che il pignoramento Ŕ divenuto inefficace per mancato deposito della nota di iscrizione a ruolo nel termine stabilito. Le nuove disposizione di cui all’art. 164-ter disp. att. c.p.c. si applicano ai procedimenti esecutivi iniziati a decorrere dall’11/12/2014.


DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

1. Certificato di ProprietÓ oppure Certificato di ProprietÓ digitale oppure Foglio Complementare.

2. Copia conforme all’originale rilasciata dalla Cancelleria del Tribunale dell’ordinanza di cancellazione del pignoramento iscritto sul veicolo emessa dal Giudice dell’esecuzione oppure dell’ordinanza con cui il giudice, su istanza del debitore, dispone la conversione del pignoramento, ai sensi dell’art. 495 del codice civile, a seguito del versamento di una somma di denaro e liberazione del bene pignorato

oppure

- Dichiarazione resa dal creditore procedente di inefficacia del pignoramento per mancato deposito della nota di iscrizione a ruolo nel termine stabilito, ai sensi dell’art. 164-ter disp. att. c.p.c., redatta nella forma della scrittura privata con sottoscrizione autenticata dal notaio

3. Documento di identitÓ in corso di validitÓ del richiedente

4. Codici Fiscali dell’intestatario al PRA e del creditore.


CASI PARTICOLARI

- Anche nel caso di estinzione del pignoramento per decorso del termine Ŕ necessario il provvedimento del giudice che ne ordina la cancellazione.

- L’atto di consenso o rinuncia alla procedura esecutiva rilasciato dal creditore non costituisce titolo idoneo per far venir meno il pignoramento che dovrÓ comunque essere cancellato secondo le modalitÓ sopra indicate.

- L’ordinanza del giudice pu˛ essere notificata per PEC con firma digitale, ma Ŕ comunque necessario richiedere la formalitÓ allo sportello.


MODULISTICA NECESSARIA

1. Nota di trascrizione- Modello NP3C

2. Se l’intestatario non pu˛ presentare personalmente la cancellazione del pignoramento pu˛ delegare un proprio incaricato di fiducia che deve presentarsi con la seguente modulistica:

- Delega PRA compilata e firmata dall’intestatario, con documento di identitÓ in corso di validitÓ del delegato e una fotocopia completa fronte e retro del documento di identitÓ del delegante

- modello NP3C.


QUANTO COSTA

- Emolumenti e diritti PRA: € 27,00

- Imposta di Bollo: € 48,00 (con rilascio del Certificato di ProprietÓ)

Gli importi previsti per legge si versano alla cassa in contanti o con carte di debito del circuito PagoBancomat, VISA (inclusi V-PAY e VISA Electron) e Mastercard (incluso Maestro) o con le carte di debito prepagate a condizione che si tratti di carte dei circuiti suindicati (non sono pertanto accettate le carte PostePay che non usano i suddetti circuiti).

Non sono accettate le carte di credito.

Le pratiche automobilistiche possono essere svolte curando personalmente tutti gli adempimenti necessari o rivolgendosi alle Agenzie di pratiche auto o Delegazioni ACI. In questo caso vanno previsti costi ulteriori (variabili in regime di libero mercato) per il servizio di intermediazione fornito.


STAMPA


Data ultimo aggiornamento di questo articolo: 12/08/2019


torna all’elenco