Vai direttamente ai contenuti
Logo Provincia di Firenze Logo Regione Toscana

Home > Mancata trascrizione al PRA del trasferimento di proprietÓ

Mancata trascrizione al PRA del trasferimento di proprietÓ

Dal 21 maggio 2019 nuove modalitÓ di accesso agli Sportelli del PRA. Attivazione del servizio obbligatorio per appuntamento.

E’ possibile prenotare un appuntamento direttamente dalla home page del sito di questa Direzione Territoriale ACI nella sezione In sede - Prenotazione Servizi PRA oppure cliccando qui oppure presentandosi personalmente al PRA con numero di targa del veicolo, documento di identitÓ, codice fiscale, numero di cellulare ed eventuale email dell’interessato.


L’art. 94 del Codice della Strada prevede che l’acquirente trascriva il passaggio di proprietÓ entro 60 giorni dalla data dell’autentica di firma sull’atto di vendita.

Se l’acquirente non trascrive il passaggio di proprietÓ il venditore rimane intestatario del veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA). In questo caso pu˛ essere chiamato a rispondere di danni provocati a cose o persone, tasse auto non versate, contravvenzioni al Codice della Strada.

Se la firma del venditore non Ŕ autenticata al PRA o alla Motorizzazione Civile Ŕ consigliabile:

• conservare la fotocopia di tutti i documenti consegnati all’acquirente

• conservare la fotocopia completa fronte/retro dell’atto di vendita

• dopo 60 giorni dalla vendita, verificare con una visura che il passaggio di proprietÓ sia stato trascritto al PRA.

Se il passaggio di proprietÓ non Ŕ stato trascritto Ŕ possibile:

1. Il ricorso alla magistratura

2. La trascrizione a tutela del venditore

3. La perdita di possesso con dichiarazione sostitutiva che interrompe solo l’obbligo del pagamento del bollo auto, in mancanza di atto di data certa.


1. RICORSO ALLA MAGISTRATURA

In base alla competenza occorre rivolgersi al Giudice di Pace o al Giudice Ordinario, chiamando in giudizio l’acquirente che non ha trascritto il passaggio di proprietÓ nei 60 giorni previsti dal codice della strada.

Davanti al Giudice si apre un vero e proprio processo regolato dal codice di procedura civile. Sulla base delle prove portate in giudizio (documenti in originale o in fotocopia, estratto cronologico, prove testimoniali etc) il Giudice emette una sentenza con la quale dichiara l’avvenuta vendita del veicolo a favore dell’acquirente. La sentenza costituisce “titolo” per la trascrizione al PRA.

Documentazione necessaria per le richieste di competenza del PRA di Firenze

La competenza del PRA si determina in base alla provincia di residenza dell’acquirente.

1.Copia conforme in bollo della sentenza rilasciata dalla Cancelleria del giudice, che accerta l’avvenuta vendita a favore dell’acquirente. E’ esente dall’imposta di bollo la sentenza del Giudice di Pace, per quegli atti che non eccedono la somma di euro 1.033,00 calcolata dal Giudice sul valore della controversia

2. Codice Fiscale di venditore e acquirente

3. Documento di identitÓ in corso di validitÓ dell’intestatario

Modulistica necessaria

1. Modello NP3C compilato e firmato dall’intestatario PRA.

2. Delega PRA se l’intestatario non presenta personalmente il passaggio di proprietÓ.

Il delegato deve presentarsi personalmente con il modello NP3C compilato e firmato dall’intestatario, con la delega PRA, col proprio documento di identitÓ in corso di validitÓ e una fotocopia completa del documento di identitÓ di delegato e delegante.

Quanto costa

- Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT): Se l’acquirente risiede a Firenze o in provincia di Firenze l’importo Ŕ a carico dell’acquirente consulta IPT Firenze. Sono esenti IPT gli atti e i procedimenti di competenza del Giudice di Pace che non eccedono la somma di euro 1.033,00 calcolata dal Giudice sul valore della controversia.

- Emolumenti e diritti PRA: € 27,00

- Imposta di Bollo: € 32,00 (senza rilascio del Certificato di ProprietÓ)

Questi importi si versano in contanti o con bancomat o carte di debito. Sono escluse le carte di credito.

L’importo che pu˛ essere pagato in contanti deve essere inferiore a € 3000,00.

Per i pagamenti pari o superiori a € 3000,00 Ŕ necessario il pagamento con carta di debito.

Attenzione

- Con questa pratica Ŕ trascritto al PRA il trasferimento di proprietÓ a favore dell’acquirente senza il rilascio del Certificato di ProprietÓ Digitale e con l’efficacia retroattiva indicata dal Giudice in sentenza. Se il Giudice non indica nella sentenza la data di efficacia, si trascrive la sentenza con efficacia a partire dalla data della sentenza.

- L’aggiornamento della carta di circolazione deve essere richiesto dall’acquirente alla Motorizzazione Civile.

- Dopo la trascrizione della sentenza, l’acquirente deve richiedere al PRA il rilascio del Certificato di ProprietÓ Digitale.


2. TRASCRIZIONE A TUTELA DEL VENDITORE

Se il venditore Ŕ ancora in possesso dell’originale dell’atto di vendita pu˛ richiedere al PRA il passaggio di proprietÓ “a tutela del Venditore”, ai sensi dell’art. 11 D.M. 514/1992.

Se non Ŕ pi¨ in possesso dell’originale dell’atto di vendita, deve fare un nuovo atto di vendita a "tutela del venditore", ma in questo caso l’atto avrÓ efficacia della nuova data di autentica della firma del venditore.

Documentazione necessaria per le richieste di competenza del PRA di Firenze

1. Documento di identitÓ in corso di validitÓ dell’intestatario

2. Codice fiscale di venditore e acquirente

3. Dichiarazione di vendita fatta nel riquadro sul retro del Certificato di ProprietÓ in bollo da € 16 con firma del venditore autenticata oppure atto di vendita su modulo a parte in bollo da € 16 con firma del venditore autenticata. Nell’atto deve essere espressamente indicato che viene richiesta la trascrizione a tutela del venditore, ai sensi dell’art. 11 D.M. 514/1992.

Dove autenticare la firma dell’intestatario PRA

Sono autorizzati ad autenticare le firme i notai, i Comuni, il PRA, la Motorizzazione Civile e i titolari degli sportelli telematici dell’automobilista presso le agenzie di pratiche auto, comprese le delegazioni ACI.

- Se l’autentica di firma Ŕ fatta al PRA Ŕ obbligatorio presentare contestualmente la pratica del passaggio di proprietÓ a tutela del venditore. L’intestatario deve presentarsi personalmente con la marca da bollo da € 16 e un documento di identitÓ in corso di validitÓ. Se il veicolo Ŕ intestato ad una societÓ deve firmare il legale rappresentante con documento di identitÓ in corso di validitÓ e una visura camerale in corso di validitÓ oppure dichiarazione sostitutiva resa dal legale rappresentante per verificare i poteri di firma.

- Se l’autentica di firma non Ŕ fatta al PRA, l’intestatario deve presentare la pratica al PRA entro 60 giorni dalla data dell’autentica per non incorrere in sanzioni.

Modulistica

1. Retro del Certificato di proprietÓ, se l’intestatario Ŕ entrato in possesso dell’originale dell’atto di vendita redatto sul retro del Certificato di proprietÓ non trascritto a suo tempo oppure
- Modello NP3C compilato e firmato dall’intestatario PRA, se l’atto di vendita a tutela del venditore non Ŕ stato redatto sul retro del Certificato di proprietÓ. Nel modello vanno indicati il numero di targa del veicolo, i dati dell’intestatario PRA, i dati dell’acquirente,la data dell’atto di vendita e il prezzo di vendita

2.Delega PRA, se l’autentica di firma sull’atto di vendita Ŕ giÓ stata fatta presso gli altri soggetti autorizzati e l’intestatario non presenta personalmente la richiesta di trascrizione del passaggio di proprietÓ a tutela del venditore. Il delegato deve presentarsi personalmente con il modello NP3C compilato e firmato dall’intestatario, con la delega PRA, col proprio documento di identitÓ in corso di validitÓ e una fotocopia completa fronte e retro del documento di identitÓ di delegato e delegante.

Quanto costa

- Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT): l’importo varia in base al tipo di veicolo e alla provincia di residenza dell’acquirente ed Ŕ normalmente a carico del venditore a meno che la Provincia competente non abbia deliberato diversamente. Se l’acquirente risiede a Firenze o in provincia di Firenze l’importo Ŕ a carico dell’acquirente.

Tabella IPT Firenze

- Emolumenti e diritti PRA: € 27,00

Imposta di Bollo: € 32,00.

Questi importi si versano in contanti o con bancomat (esclusi banco posta e carte di credito).

L’importo che pu˛ essere pagato in contanti deve essere inferiore a € 3000,00. Per i pagamenti pari o superiori a € 3000,00 Ŕ necessario il pagamento con carta di debito.

Attenzione

- Il PRA aggiorna l’archivio magnetico senza rilasciare un nuovo Certificato di ProprietÓ Digitale.

- L’aggiornamento della carta di circolazione deve essere richiesto dall’acquirente alla Motorizzazione Civile.

- Una volta trascritto l’atto a tutela del venditore, l’acquirente deve richiedere al PRA il rilascio del Certificato di ProprietÓ Digitale.


3. PERDITA DI POSSESSO SULLA BASE DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA’

Se l’intestatario al PRA non Ŕ pi¨ in possesso dell’originale dell’atto di vendita da trascrivere e non conosce i dati del soggetto acquirente, pu˛ presentare al PRA la perdita di possesso sulla base di una dichiarazione sostitutiva di notorietÓ.

L’annotazione della perdita di possesso ha rilievo solo sotto il profilo fiscale (sospensione dall’obbligo del pagamento della tassa automobilistica) e produce i suoi effetti dalla data di annotazione al PRA, anche se l’evento indicato nella dichiarazione sostitutiva Ŕ avvenuto in data antecedente.

Vai alla scheda: perdere il possesso del veicolo per evento non documentabile.


STAMPA


Data ultimo aggiornamento di questo articolo: 28/06/2019


torna all’elenco