Provincia di Reggio Calabria Regione Calabria

Home > Avvisi > RADIAZIONE PER ESPORTAZIONE TRAMITE AUTORITA’ CONSOLARI

RADIAZIONE PER ESPORTAZIONE TRAMITE AUTORITA’ CONSOLARI

E’ possibile radiare dal P.R.A., tramite Autorità Consolare del Paese in cui ci si trova, un veicolo esportato all’estero. La richiesta deve essere trasmessa dal Consolato all’Ufficio Provinciale ACI del P.R.A. unitamente alla documentazione necessaria, per la quale si rimanda a quanto sopra indicato. Alla documentazione da inviare al P.R.A. va allegata anche copia della ricevuta del vaglia internazionale o del bonifico bancario. L’Ufficio Provinciale ACI provvederà a cancellare il veicolo e ad inviare il Cerificato di Radiazione al domicilio indicato oppure all’autorità consolare richiedente.

- Importi previsti sono:

Emolumenti: € 13.50 Bollo: € 32.00 (in presenza del Certificato di Proprietà) € 48.00 (in assenza del CdP) Diritti DTT (solo per esportazioni in Paese U.E): € 10.20 + 1.70 spese postali Occorre inoltre aggiungere i costi delle spese postali per l’invio del Certificato di Radiazione, pari a € 0.75 per invio a mezzo posta ordinaria; pari a € 5.00 per invio mediante racc. a/r

Dovrà essere utilizzato un vaglia internazionale intestato all’Ufficio Provinciale ACI di competenza (in base alla residenza dell’intestatario del veicolo risultante dal Certificato di Proprietà/Foglio complementare) oppure, in alternativa, un bonifico bancario sul conto di tesoreria dell’Ente (riportando come causale del versamento la dicitura "Italiani all’estero - Radiazione per esportazione", veicolo targato.....), le cui coordinate sono:

Banca Nazionale del Lavoro Roma, Servizio Tesoreria, Filiale BNL 11 - Via Marsala 6 - cap 00185 ROMA (RM) - ITALY; Conto Corrente n. 200044; Beneficiario: ACI - AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA - Via Marsala 8 - 00185 ROMA (RM) - ITALY Coordinate bancarie in formato BBAN: ABI: 01005, CAB:03211, CIN: W, Conto n. 200044; Coordinate bancarie in formato IBAN: IT03W0100503211000000200044; Codice SWIFT per i bonifici dall’estero: BNLIITRRXXX Invio della documentazione tramite PEC

Gli Uffici Consolari potranno inviare tramite PEC all’Ufficio del PRA la richiesta di radiazione, allegando gli usuali documenti (nota/Cdp, ricevuta vaglia/bonifico, documento identità ecc.) previsti per tale formalità in formato pdf, i cui originali saranno conservati presso gli Uffici Consolari.

In presenza di richiesta di radiazione per definitiva esportazione di un veicolo per il quale sia stato rilasciato un CDPD (Certificato di Proprietà Digitale), sarà cura dell’Ufficio del PRA procedere alla "materializzazione" d’ufficio del CDPD attraverso la procedura GAD e alla compilazione della relativa nota di richiesta della formalità. Il consolato, a tal fine, in luogo della nota di richiesta della formalità provvederà a trasmettere specifica delega con la quale la parte autorizza l’Ufficio del PRA alla trattazione del CDPD e alla presentazione della richiesta della formalità.

Fermo restando la non obbligatorietà della restituzione delle targhe (o di idonea attestazione) in caso di radiazione di veicolo già esportato e reimmatricolato all’estero, qualora la parte restituisca le targhe originali rimaste in suo possesso, provvederà lo stesso Consolato al ritiro e alla conseguente distruzione allegando idonea attestazione (vedi modello). Analogamente si procederà nell’ipotesi, abbastanza rara peraltro, in cui la Carta di Circolazione originale sia rimasta in possesso della parte perché non ritirata dalle autorità estere.

Il Certificato di Radiazione emesso al termine della formalità verrà inviato tramite posta all’indirizzo estero indicato dalla parte o, in assenza di tale indicazione all’Ufficio del Consolato che ha trasmesso la documentazione, secondo le consuete modalità.