Provincia di Salerno Regione Campania

Home > FAQ > FURTO DEL VEICOLO > SONO RIENTRATO IN POSSESSO DEL MIO VEICOLO. CHE OPERAZIONI NECESSITANO?

SONO RIENTRATO IN POSSESSO DEL MIO VEICOLO. CHE OPERAZIONI NECESSITANO?

I privati cittadini possono richiedere l’annotazione di rientro in possesso mediante PEC o e-mail, purchÚ non sia giÓ stato emesso il Documento Unico. Il rientro pu˛ avvenire a seguito di rinvenimento da furto /appropriazione indebita o per dichiarazione sostitutiva d’atto notorio. Documentazione da allegare: • Provvedimento emesso dalle AutoritÓ competenti con il quale viene attestata la riconsegna del veicolo (in caso di cancellazione di perdita di possesso per furto); oppure • Dichiarazione Sostitutiva di notorietÓ, reperibile alla pagina del sito, nella quale la parte deve dichiarare di essere rientrata nella disponibilitÓ del veicolo (in caso cancellazione di perdita di possesso ai fini tributari); • copia del proprio documento d’identitÓ/riconoscimento e della tessera sanitaria magnetica; • ricevuta del pagamento effettuato con PagoPA di 32 euro a titolo di Imposta di bollo. Inoltre come nota di presentazione, a seconda della situazione in cui ci si trova, procedere alternativamente come descritto: se si Ŕ in possesso del Certificato di ProprietÓ cartaceo (CdP) il retro dello stesso va utilizzato ✔ quale nota di richiesta; dopo la compilazione e sottoscrizione, il CdP va scansionato fronte e retro. In caso di smarrimento/furto del CdP cartaceo (o del Foglio Complementare), non Ŕ possibile richiedere la pratica via PEC/mail, in quanto deve essere preventivamente richiesto il duplicato del documento, operazione che necessariamente va effettuata allo sportello PRA o tramite uno Studio di consulenza automobilistica o Delegazione AC. nel caso sia giÓ stato rilasciato un Certificato di ProprietÓ Digitale (CDPD), invece della nota ✔ di richiesta, il cittadino deve inviare la delega per l’utilizzo – da parte del PRA – di tale documento di proprietÓ , debitamente compilata e sottoscritta. In tal caso, non Ŕ necessaria la sottoscrizione della nota che verrÓ predisposta dal PRA sul retro del CDPD, essendo giÓ presente la firma dell’intestatario sulla citata delega. MODALITA’ DI PAGAMENTO TRAMITE PAGOPA Per effettuare il pagamento di tutte le richieste con le modalitÓ eccezionali sopra indicate, si deve procedere nel seguente modo: ⮚ accedere al sito www.aci.it - men¨ servizi - tutti i servizi - e scegliere il servizio denominato “Pagamento FormalitÓ PRA presso UMC”, che permette di effettuare pagamenti di importi liberi; ⮚ dopo aver selezionato “nuovo pagamento”, compilare la form inserendo i dati richiesti e specificando, quale codice pratica, il codice convenzionale C03301, a prescindere dalla tipologia di pratica o operazione; ⮚ effettuare il pagamento della somma totale dovuta al PRA per la pratica; ⮚ devono essere anche compilati gli altri campi inerenti le informazioni di colui che effettua il pagamento; ⮚ la ricevuta, recante il codice IUV del pagamento tramite sistema PagoPA, va inviata al PRA assieme alla nota di richiesta e alla ulteriore documentazione necessaria.