Vai direttamente ai contenuti
Provincia di Udine Regione Friuli Venezia Giulia

Home > MobilitÓ & Disabili > IRT

IRT

Per conoscere la normativa nazionale che regolamenta l’agevolazione per l’IRT (Imposta Regionale di Trascrizione), le patologie di handicap che ne hanno diritto, i veicoli per i quali Ŕ possibile richiederle, alcune casistiche particolari, consultare: Imposta Regionale di Trascrizione (IRT)

Attenzione: Con riguardo alle esenzioni statali (art. 8, c. 4 della L. 449/1997 e art. 30, c. 7 della L. 388/2000) e all’agevolazione regionale (art. 14, c. 13 della L.R. 45/2017) in materia di I.R.T. stabilite a favore dei soggetti portatori di handicap, si evidenzia che le stesse possono essere fruite con riferimento ad un solo veicolo (c.d. divieto della doppia intestazione). Pertanto, qualora l’acquirente risulti intestatario al P.R.A. di un veicolo (A) per il quale abbia giÓ fruito di uno dei suddetti benefici, l’esenzione dal pagamento dell’I.R.T. per la formalitÓ di prima iscrizione o trascrizione di altro veicolo (B) Ŕ, comunque, riconosciuta a condizione che alla data della presentazione della formalitÓ risulti:

- la vendita del veicolo (A) comprovata dalla copia dell’atto di vendita avente data certa del veicolo;

- la radiazione per demolizione del veicolo (A) con emissione del certificato di rottamazione;

- la perdita di possesso del veicolo (A) a seguito di furto o appropriazione indebita denunciati alle autoritÓ competenti o a causa di calamitÓ naturali.

Disabili sensoriali e IRT

A differenza di quanto previsto per le altre agevolazioni fiscali (Iva, Irpef, Tassa automobilistica) la normativa nazionale esclude l’agevolazione IRT per i disabili affetti dalla patologia che comporta cecitÓ o sorditÓ. Molte Province, nell’esercizio della propria potestÓ regolamentare, hanno tuttavia deliberato ulteriori agevolazioni a favore di tali categorie di portatori di handicap per le quali il legislatore nazionale non ha previsto alcuna esenzione.

La regione Friuli Venezia Giulia ha introdotto il seguente beneficio:

A seguito della pubblicazione del Decreto del Ministero delle Finanze sulla Gazzetta Ufficiale del 28/03/2013 n. 74, in vigore dal 2 Aprile 2013, i soggetti disabili, in possesso dei requisiti previsti dalla normativa nazionale, godono anche dell’esenzione dell’emolumento Pra.

pagina precedente